Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Dorsale Snam, la Consulta boccia l'Abruzzo per la terza volta
26/11/2016 - Pubblicato in news nazionali,normativa

Tre leggi regionali contro la dorsale Snam, altrettanti stop della Consulta che le ha dichiarate incostituzionali, il tutto in soli quattro anni. E' il singolare primato della Regione Abruzzo che, dopo la norma del 2012 bocciata nel 2013 e quella del 2013 bocciata nel 2014, si vede ora rimandare indietro con una sentenza pubblicata oggi anche la norma del 2015 che mirava a ostacolare la realizzazione dell'impianto, da tempo oggetto di forti contestazioni locali e che tra le altre cose servirà a veicolare nella rete italiana il gas del futuro gasdotto Grecia-Albania-Italia TAP. In particolare la Consulta ha bocciato la legge regionale 13/2015 nella parte in cui stabilisce che le centrali di compressione, come quella contestata di Sulmona, possono essere realizzate solo in zona industriali dove l'impatto ambientale e il rischio sismico sono minori. Come nei casi precedenti la ragione della dichiarazione di illegittimità costituzionale risiede nel fatto che le norme riguardano una materia (produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell'energia) soggetta a competenza concorrente tra Stato e Regione in base al Titolo V della Costituzione. L'Abruzzo non poteva quindi intervenire come se fosse una materia di sua competenza esclusiva.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]