Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Domanda di petrolio in crescita
19/04/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Contro tutte le previsioni e malgrado la lotta contro le emissioni di Co2, la domanda di petrolio è in crescita. E continuerà ad aumentare almeno fino al 2040, a dispetto dell’accordo di Parigi sul clima. Solo nei giorni scorsi, il gruppo petrolifero Saudi Aramco ha annunciato un gigantesco progetto petrolchimico e di raffinazione da 44 miliardi di dollari (circa 36 miliardi di euro) in India. Attualmente nel mondo si consumano 20 milioni di barili di petrolio al giorno per le auto private in circolazione, un dato che dovrebbe leggermente declinare prima del 2040 per effetto dello sviluppo dei veicoli elettrici e di una maggiore efficienza dei motori. Secondo il gruppo britannico Bp, anche con un ipotetico divieto totale di vendita di veicoli a benzina nel 2040, il consumo di petrolio sarà ampiamente superiore a quello registrato nel 2017. Il direttore dell’Aie avverte: “Oltre al rialzo attuale della produzione mondiale, l’industria petrolifera avrebbe bisogno di aggiungere l’equivalente della produzione del Mare del Nord ogni anno per soddisfare l’aumento della domanda”.

Fonte: ItaliaOggi – Andrea Brenta (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]