Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il dollaro debole dà slancio alle materie prime, risale il petrolio
22/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

La marcia al rialzo dell’euro ha trovato nuova forza nelle ultime sedute: il rapporto fra la moneta unica e il dollaro ha superato venerdì 1,12 quota di recupero. Da un lato gli investitori premiano l’euro per la maggiore stabilità che dovrebbe derivare dall’elezione di Macron mentre dall’altro, negli Usa, le vicende legate al “Russiagate” che hanno coinvolto l’amministrazione di Trump penalizzano il dollaro. Una debolezza che ha ridato nuovo slancio al settore delle materie prime con l’oro e l’argento che acquistano nuovo slancio così come il greggio che ha chiuso per l’ottava giornata consecutiva in positivo.

Fonte: La Stampa – Carlo Alberto De Casa (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dalla siderurgia ai componenti auto, Gualtieri al lavoro sui settori cui destinare i fondi del Green New Deal

Dall’efficientamento energetico degli edifici pubblici, a partire dalle scuole, da finanziare anche con l’emissione di green bond, a sostegno alla riconversione della componentistica auto verso la mobilità sostenibile, dal piano naziona
[leggi tutto…]

Snam perfeziona l’acquisto di Olt

Snam finalizza l’acquisizione del 49% di Olt
[leggi tutto…]

Gas Intensive, iniziativa Di Maio penalizza i consumatori

Bene l'iniziativa del ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli contro gli aumenti delle tariffe di uscita dalla rete gas della Germania
[leggi tutto…]