Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il dollaro debole dà slancio alle materie prime, risale il petrolio
22/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

La marcia al rialzo dell’euro ha trovato nuova forza nelle ultime sedute: il rapporto fra la moneta unica e il dollaro ha superato venerdì 1,12 quota di recupero. Da un lato gli investitori premiano l’euro per la maggiore stabilità che dovrebbe derivare dall’elezione di Macron mentre dall’altro, negli Usa, le vicende legate al “Russiagate” che hanno coinvolto l’amministrazione di Trump penalizzano il dollaro. Una debolezza che ha ridato nuovo slancio al settore delle materie prime con l’oro e l’argento che acquistano nuovo slancio così come il greggio che ha chiuso per l’ottava giornata consecutiva in positivo.

Fonte: La Stampa – Carlo Alberto De Casa (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Rissa sulle riserve di gas a Cipro

Al largo di Cipro la tensione è alta. Il dipartimento di Stato Usa segue da vicino l’evolversi della situazione e ha già inviato dei rinforzi nella zona.
[leggi tutto…]

Trading gas in aumento al Psv

Trading di gas in aumento a maggio al Punto di scambio virtuale (Psv), seppure nell’ambito del consueto ripiego primaverile delle contrattazioni.
[leggi tutto…]

Pniec, ecco le raccomandazioni della Ue

Phase-out carbone, ruolo gas, sviluppo rinnovabili, impatto del capacity market sui prezzi, sussidi ai fossili, efficienza, sicurezza, povertà energetica, finanziamenti alla ricerca.
[leggi tutto…]