Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Doha mantiene l’accordo con l’Opec sul petrolio
13/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il ministro dell'energia del Qatar, Mohammed al-Sada, ha confermato l'impegno a ridurre le scorte globali di petrolio fino a marzo 2018, come previsto dall'accordo promosso dall'Opec con i più grandi produttori di greggio, nonostante i problemi nelle relazioni diplomatiche fra Doha e alcuni membri del cartello come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi. Il Qatar è un piccolo produttore e contribuisce per circa il 2% del totale dell’organizzazione, attorno a 618mila barili al giorno. Tuttavia la frattura politica con alcuni membri dell’Opec ha fatto sorgere nuovamente il dubbio che il cartello non agirà unito verso il suo obiettivo e non riuscirà ad abbassare l’offerta a sufficienza per far alzare i prezzi. Secondo il ministro del petrolio dell’Arabia Saudita, Khalid al-Falih, la crisi diplomatica con il Qatar non danneggerà molto le quotazioni.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 20)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]

Tariffe trasporto gas, Acer valuta un tetto ai moltiplicatori

L'Acer ha avviato una consultazione sulla revisione dei criteri di formazione delle tariffe del gas per la capacità a breve termine
[leggi tutto…]