Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi
15/02/2019 - Pubblicato in news internazionali

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi progetti come Nord Stream 2. Nello specifico la direttiva prevede che per i gasdotti esistenti alla data della sua entrata in vigore che collegano paesi membri a paesi terzi lo Stato membro in cui arriva il gasdotto possa rilasciare una deroga alla sua applicazione. In sostanza l'Italia dovrà dare una deroga per il Transmed (Algeria-Sicilia, i cui proprietari sono Eni e Sonatrach) e il Greenstream (Libia-Sicilia, di Eni e della libica Noc). Da sottolineare che tale deroga è data su valutazione dello Stato membro senza sentire lo Stato terzo (in questo caso Algeria e Libia) e poi comunicata alla Commissione. Questa semplicità per le deroghe per le infrastrutture esistenti, confermata dall'accordo raggiunto nei giorni scorsi al trilogo, era di importanza fondamentale per Italia e Spagna (a sua volta connessa all'Algeria da due tubi) per evitare complicazioni coi fornitori extra Ue e per non compromettere la contrattualistica con l'Algeria, che, ancorché in fase di rinegoziazione (probabilmente al ribasso), copre ancora una fetta importante dei nostri consumi.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone auf Wiedersehen, svolta verde in Germania

L’offensiva del Green Deal tedesco passa per un superamento del carbone, con la chiusura entro il 2038 delle centrali alimentate da questo combustibile altamente inquinante
[leggi tutto…]

La Turchia di Erdogan lancia la sfida a Eni in Libia

Il presidente turco Erdogan ha annunciato che quest’anno avvierà attività di esplorazione e perforazione nel Mediterraneo nelle zone inquadrate dall’accordo sulla demarcazione dei confini marittimi con la Libia
[leggi tutto…]

Transizione e gas, affare in commissione Industria Senato

La commissione Industria del Senato avvierà a breve un “affare assegnato” sulla transizione energetica e il ruolo del gas e delle altre fonti
[leggi tutto…]