Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Direttiva gas, Corte Ue respinge i ricorsi di Nord Stream
22/05/2020 - Pubblicato in news internazionali

La Corte di giustizia dell’Unione europea ha dichiarato irricevibili i ricorsi avviati dai consorzi Nord Stream AG e Nord Stream 2 AG contro la direttiva 2019/692 che estende le regole del mercato interno del gas alle condotte che hanno origine in Paesi terzi. I giudici del Lussemburgo   sostengono che gli operatori dei due gasdotti non sono direttamente interessati da tale normativa comunitaria, che deve essere recepita negli ordinamenti nazionali con una certa discrezionalità. Di conseguenza, è il foro nazionale quello competente su eventuali reclami. In questo senso, è da ricordare che pochi giorni fa la Germania ha negato l'esenzione dalla direttiva presentata da Nord Stream 2. Il consorzio Nord Stream 2 AG, interamente controllato da Gazprom, ha già fatto sapere di essere intenzionato a presentare ricorso contro la decisione della Corte Ue. Ieri, intanto, Nord Stream AG ha annunciato che la condotta è stata esentata dalle norme della direttiva. Il riferimento è quindi al tubo già operante dal 2011, e non al Nord Stream 2. In base alla legge tedesca che ha recepito la direttiva gas, infatti, possono essere esentati dalle norme i gasdotti completati prima del 23 maggio 2019. La nuova condotta per il trasporto del metano della Russia è ancora in via di realizzazione e, stando agli ultimi aggiornamenti, dovrebbe essere ultimato entro l’aprile del 2021.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]