Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La direttiva sul gas che complica il Nord Stream 2
08/02/2019 - Pubblicato in news internazionali

Sembra complicarsi il raddoppio del gasdotto Nord Stream 2, il tubo contestato dagli Usa che porterà in Germania circa 55 miliardi di metri cubi di gas all’anno dalla Russia, passando sotto il Mar Baltico e aggirando Ucraina e Polonia. L’aggiornamento alla direttiva Ue sul gas (proposta nel 2017) potrebbe essere sbloccata dal voto di oggi dopo essersi arenata. La revisione prevede di applicare anche alle infrastrutture che provengono da Paesi terzi le regole applicate ai gasdotti interni alla Ue: separazione della proprietà delle reti di trasporto da quella di chi produce il gas e accesso del tubo a terzi. Non un dettaglio: Gazprom possiede il 100% del Nord Stream 2 ed è anche il fornitore di gas; le altre società coinvolte lo sono in qualità di finanziatori.

Fonte: Corriere della Sera – Fr. Bas (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]