Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il Dieselgate paralizza il tribunale di Venezia
02/09/2017 - Pubblicato in news nazionali

Finanziamento straordinario di oltre 4 mila euro per carta e toner da parte del Ministero della giustizia per il fax del tribunale di Venezia. La class action per il Dieselgate rischia di paralizzare il tribunale di Venezia, sede competente perché la base italiana dell’azienda automobilistica tedesca ha sede a Verona. Le class action ammesse dai giudici della terza sezione, presieduta dal magistrato Roberto Simone sono due: una sui consumi dichiarati che non sarebbero stati corrette, mentre l’altra riguarda il Diselgate e l’alterazione delle emissioni. Altroconsumo è l’associazione in prima fila nell’azione contro Volkswagen. Possono aderire alla class action tutti coloro che hanno acquistato in Italia, nel periodo compreso tra il 15 agosto 2009 e il 26 settembre 2015 un’autovettura di marca Volkswagen, Audi, Seat e Skoda con motore WA189 Euro 5.

Fonte: ItaliaOggi – Filippo Merli (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sfida verde dell’Europa al mondo: mille miliardi, neutralità Co2 nel 2050

La Commissione europea ha presentato ieri una nuova e ampia strategia ambientale che nei prossimi anni avrà impatto su tutti i settori: dall’industria all’agricoltura, dai trasporti all’energia.
[leggi tutto…]

Il gas del Tap cerca il raddoppio

Si deciderà a metà 2020 il raddoppio del gasdotto Tap
[leggi tutto…]

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]