Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Descalzi: i prezzi del petrolio? Le rinnovabili non c’entrano, è la debolezza dell’Opec
10/10/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Secondo Claudio Descalzi, intervenuto ieri a Milano alla presentazione del libro «Energia e clima» dell’ex ministro e docente Alberto Clò, «la volatilità dei prezzi dell’oil&gas non è dovuta tanto alle rinnovabili quanto alla politica dell’Opec, che non è stato in grado di intervenire in maniera forte». A quasi un anno di distanza dall’intesa tra i principali Paesi petroliferi di tagliare la produzione di greggio l’esito non è stato quello che ci si attendeva». Dopo un 2016 caratterizzato da un eccesso di offerta e da prezzi piuttosto contenuti neanche il 2017 sta rivelando un andamento rialzista che comporterebbe maggiori margini per i big dell’energia. Big che, come rivelato dal libro di Clò e nel corso del dibattito, stanno realizzando livelli di investimenti relativi. E questo a causa dell’incertezza normativa che caratterizza l’intero settore dell’energia.

Fonte: Corriere della Sera, Economia – Fabio Savelli (pag. 37)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone auf Wiedersehen, svolta verde in Germania

L’offensiva del Green Deal tedesco passa per un superamento del carbone, con la chiusura entro il 2038 delle centrali alimentate da questo combustibile altamente inquinante
[leggi tutto…]

La Turchia di Erdogan lancia la sfida a Eni in Libia

Il presidente turco Erdogan ha annunciato che quest’anno avvierà attività di esplorazione e perforazione nel Mediterraneo nelle zone inquadrate dall’accordo sulla demarcazione dei confini marittimi con la Libia
[leggi tutto…]

Transizione e gas, affare in commissione Industria Senato

La commissione Industria del Senato avvierà a breve un “affare assegnato” sulla transizione energetica e il ruolo del gas e delle altre fonti
[leggi tutto…]