Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Descalzi: “Eni target? Siamo inaccessibili. In Libia c’è stato cambiamento positivo”
09/07/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Claudio Descalzi, Ad di Eni, ha risposto in una intervista al Financial Times che il cane a sei zampe “è inaccessibile”, un messaggio a chi aveva avanzato l’ipotesi che la società potesse essere scalata da una major rivale e che il Tesoro ne perdesse pertanto il controllo. Durante l’intervista Descalzi ha ricordato come Eni, per superare il momento di crisi e per fronteggiare il calo del prezzo del greggio, abbia fatto ricorso a quello che è stato il suo core business, l’upstream, e ha ristrutturato gli altri segmenti. Ha inoltre ricordato come negli ultimi anni ci siano stati successi importanti nell’esplorazione, nello sviluppo e nelle scoperte di nuovi campi, il tutto attraverso una forte diversificazione geografica del gruppo che va dall’Africa, all’Asia, all’America Latina, e fino agli Usa, al UK e alla Norvegia.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza e Mercati – Celestina Dominelli (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]

Francia, gli oneri sulle bollette crescono dell’11%

Gli oneri per il “servizio pubblico energia” che gravano sulle bollette elettricità e gas dei consumatori francesi ammonteranno nel 2020 a 7.916 milioni di euro (+11% in più rispetto al 2018). E' quanto risulta dal calcolo p
[leggi tutto…]

Il gas torna più caro in Europa con la CO2

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima
[leggi tutto…]