Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Descalzi (Eni): ecco il patto per il clima, così l’accordo tra dieci compagnie
17/10/2015 - Pubblicato in news internazionali

«È un fatto importante che dieci compagnie che rappresentano un quinto della produzione mondiale di petrolio e gas abbiano riconosciuto l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale nel limite dei due gradi. Una volta accettato di farlo non possono non trarne tutte le conseguenze». Se a sostenerlo con convinzione è il chief executive officer del sesto gruppo petrolifero mondiale, ovvero l’Eni guidata da Claudio Descalzi, l’affermazione assume il significato di una svolta. L’industria petrolifera non gode di buona fama quanto a vocazione ambientalista: solo pochi giorni fa qualche compagnia americana è stata accusata di essere a conoscenza degli effetti delle emissioni sul clima addirittura dagli anni 80 e di aver tenuto riservate le informazioni, un po’ come le multinazionali di «Big Tobacco» sugli effetti del fumo. Ma a un mese e mezzo dalla conferenza sul clima di Parigi, Descalzi e altri nove ceo (quelli di BG group, Bp, Pemex, Reliance Industries, Repsol, Saudi Aramco, Shell, Statoil e Total) si sono schierati dietro al tavolo di un hotel parigino e hanno annunciato una strategia comune sulle emissioni di CO2 e di metano, i principali gas serra.

Fonte: Corriere della Sera, Economia – Stefano Agnoli (pag. 47)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Un pieno di idrogeno

Spinta sull’idrogeno, decisivo a decarbonizzare il mondo
[leggi tutto…]

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]