Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Depositi di prodotti energetici, stretta su licenze e controlli
01/11/2016 - Pubblicato in news nazionali,normativa

Regole più stringenti per il rilascio di licenza e autorizzazione per la gestione dei depositi fiscali di prodotti energetici. Inasprite le procedure di controllo. Sono alcune modifiche all’articolo 23 del Testo unico accise (Tua) previste dal Ddl di bilancio. Nel caso di depositi di gas di petrolio liquefatto di capacità superiore a 400 metri cubi (50 metri cubi) e di depositi, per usi commerciali, di altri prodotti energetici di capacità superiore a 10mila metri cubi (3mila metri cubi) l’autorizzazione per la sua gestione sarà rilasciata solo in caso di effettive necessità operative e di approvvigionamento dell’imposta. Per i depositi fiscali di capacità inferiori, l’autorizzazione sarà concessa non solo al ricorrere delle tali condizioni, ma anche se alternativamente il deposito è una propaggine di un altro deposito ubicato nelle vicinanze appartenente allo stesso gruppo o è destinato ad operare al suo servizio o effettua forniture in esenzione da accisa o ad accisa agevolata, verso Paesi Ue o esportazioni, in misura complessiva pari ad almeno il 30% del totale delle estrazioni di un biennio.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Roberta De Pirro (pag. 37)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]