Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Crollano i prezzi del petrolio
08/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Nella notte di domenica scorsa Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto e altri Paesi arabi hanno interrotto le relazioni diplomatiche con il Qatar, accusandolo di fomentare il terrorismo e di essere troppo amico dell’Iran mentre ieri l’Isis ha sferrato un attacco al cuore di Teheran. La febbre in Medio Oriente continua a salire ma i prezzi del petrolio invece continuano a calare. In particolare, a innescare la caduta, è stato il dato sulle scorte settimanali di greggio in Usa. Viste le tensioni fra i Paesi, è verosimile che l’accordo sui tagli alla produzione da parte dei Paesi Opec venga disatteso. Molti istituti di credito di questi Paesi hanno già iniziato a ritirare i depositi dalle banche in Qatar e questo potrebbe rappresentare un problema in quanto le banche del Paese dipendono in larga misura dai fondi stranieri.

Fonte: Milano Finanza – Marcello Bussi (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]