Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Corsa a sette per Gas Natural
12/09/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L’affaire Gas Natural Fenosa, il gruppo spagnolo che ha messo in vendita i propri asset italiani nel sud Italia, sta volgendo al termine. Il management dell’azienda, con il supporto dell’advisor Rothschild, ha definito la short list dei candidati destinati ad accaparrarsi le attività degli iberici. Sono sette i contendenti per gli asset relativi alla vendita di elettricità e gas racchiusi sotto il cappello di Gas Natural Vendita Italia (Gnvi). Accanto ai già noti Green Network, Edison e la francese Engie, in data room ci sarebbero anche il colosso austriaco dell’elettricità Verbund, il gruppo francese Direct Energie, la multiutility partenopea Optima Italia e i cinesi di Shanghai DaZhong. L’obiettivo degli spagnoli è arrivare a chiudere l’operazione per l’autunno. Le attività messe in vendita da Gas Natural, che userà la cassa generata dalle cessioni per sviluppare i propri business in Sudamerica (soprattutto Argentina e Brasile), fanno capo a quattro realtà.

Fonte: MF, Mercati – Nicola Carosielli (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]