Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La contesa per il gas L’Ucraina sospende gli acquisti dalla Russia
01/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

Ieri scadeva il piano di aiuti per Atene ma anche un altro accordo importante per l’Unione Europea: il «pacchetto invernale» per le forniture di gas all’Ucraina e indirettamente all’Europa, frutto dell’estensione nel marzo scorso di un accordo con la Russia, ora da rinegoziare. La Commissione europea, come per la Grecia, anche in questa partita sta svolgendo un ruolo di mediazione e oggi a Bruxelles ne riferirà il vicepresidente della Commissione Ue Maroš Šefcovic, con delega alle questioni energetiche, che ha incontrato i ministri dell’Energia russo Alexander Novak, quello ucraino Vladimir Demchyshyn e il ceo di Naftogaz Andriy Kobolev. Ieri a Vienna ne hanno discusso Ue, Russia e Ucraina ma l’accordo per il prossimo inverno non è stato raggiunto. Mosca si è rifiutata di firmare un accordo per continuare le forniture di gas alle stesse condizioni dell’ottobre scorso. Immediata la reazione della compagnia statale ucraina Naftogaz, che ha annunciato la sospensione da subito dell’acquisto di gas russo. «Mossa politica», la replica di Mosca.

Fonte: Corriere della Sera 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]