Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec
17/04/2019 - Pubblicato in

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transizione verso un sistema produttivo sostenibile. “Il Pniec, documento fondamentale per le politiche di decarbonizzazione dell'economia, ha il merito di fissare gli obiettivi in modo chiaro. Per l'Italia prevediamo un programma di investimenti per oltre 300 miliardi di Euro in 10 anni che può dare una spinta al Pil pari a circa lo 0,5% l'anno. Si tratta di un impiego di risorse senza precedenti nella storia del Paese che deve essere guidato da una visione strategica chiara. È necessario quindi arrivare ad una Governance condivisa tra Governo ed Enti locali per semplificare i processi autorizzativi, minimizzare i costi per garantire competitività ai settori manifatturieri e promuovere una politica industriale per favorire lo sviluppo dei settori della green economy”, osserva Giuseppe Pacini, coordinatore del Comitato Energia di Confindustria. In relazione al mercato del gas naturale e alle principali misure per la transizione, il coordinatore del Comitato Energia afferma che “il gas sarà fondamentale nei processi produttivi dei prossimi 20 anni ma purtroppo l'Italia sconta un differenziale sia sul prezzo all'ingrosso che sul trattamento fiscale dei settori gasivori. “Riteniamo che l'Italia sia fondamentale per la sicurezza e la diversificazione degli approvvigionamenti di gas a livello europeo – afferma Pasini – quindi deve diventare l'hub dell'Europa”. A sua volta Davide Crippa, ribadendo gli obiettivi del Pniec, ha dichiarato: “a nome del ministero dello Sviluppo economico tengo a ribadire in questa sede la massima disponibilità a fornire tutto il supporto alle aziende che hanno avviato percorsi di allineamento ai contenuti del Piano, anche attraverso ricerca ed innovazione, e che vogliono continuare a farlo, investendo in efficienza e fonti rinnovabili”.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Mire cinesi sul gas Eni australiano

Arrivano dalla Cina i primi concreti segnali di interesse per gli asset australiani di Eni. Secondo indiscrezioni, tra i pretendenti c’è Roc Oil, quartier generale a Sidney ma azionariato cinese
[leggi tutto…]

UE, l'Est Europa chiede sostegno per il gas

Otto paesi UE hanno firmato venerdì un documento congiunto per difendere il “ruolo del gas naturale in un'Europa neutrale dal punto di vista climatico”
[leggi tutto…]

Non solo rinnovabili. La lezione da imparare per ripartire “verdi”

“E’ presto per calcolare gli impatti a lungo termine, ma l’industria dell’energia che uscirà da questa crisi sarà molto diversa da quella che conoscevamo”
[leggi tutto…]