Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Concorrenza e Industria 4.0, in autunno la fase due
04/05/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il Ministro Calenda, a margine dell’approvazione da parte del Senato della legge concorrenza, ha dichiarato che per creare sviluppo di lungo periodo occorre allargare la base di imprese che puntano sulla competitività dell’offerta e per sostenere queste imprese si è cercato di lavorare su tre grandi assi di politica industriale: internazionalizzazione, Industria 4.0 ed energia. In particolare con riferimento all’energia, a valle della presentazione della nuova strategia energetica, Calenda ha annunciato che verrà varato un provvedimento su rinnovabili, il corridoio di liquidità per il gas e le nuove agevolazioni sugli energivori che terranno conto anche del grado di esposizione dei settori alla competizione internazionale. La nuova norma sugli energivori colmerà il gap con la Germania in questo ambito.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Carmine Fotina (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Riad: <<Chi punta contro il petrolio si farà male>>

Da un lato la domanda di petrolio che fatica a recuperare i livelli pre Covid, dall’altro le disciplina sui tagli di produzione che dopo mesi di estremo rigore è tornata a vacillare.
[leggi tutto…]

Ets, assegnazioni gratuite nel mirino

Tempo di ripensamenti per le allocazioni gratuite Ets, il sistema disegnato per contrastare la rilocalizzazione delle industrie europee al di fuori della Ue a causa dei costi della CO2
[leggi tutto…]

Transizione energetica non indolore

L’energia è al centro delle politiche dell’Unione europea, negli anni integrata dall’ambiente
[leggi tutto…]