Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Concorrenza e Industria 4.0, in autunno la fase due
04/05/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il Ministro Calenda, a margine dell’approvazione da parte del Senato della legge concorrenza, ha dichiarato che per creare sviluppo di lungo periodo occorre allargare la base di imprese che puntano sulla competitività dell’offerta e per sostenere queste imprese si è cercato di lavorare su tre grandi assi di politica industriale: internazionalizzazione, Industria 4.0 ed energia. In particolare con riferimento all’energia, a valle della presentazione della nuova strategia energetica, Calenda ha annunciato che verrà varato un provvedimento su rinnovabili, il corridoio di liquidità per il gas e le nuove agevolazioni sugli energivori che terranno conto anche del grado di esposizione dei settori alla competizione internazionale. La nuova norma sugli energivori colmerà il gap con la Germania in questo ambito.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Carmine Fotina (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

CO2, il balzo dei prezzi dei permessi di emissione nel 2019

Nel 2019 bastava un prezzo della CO2 di meno di 12 euro la tonnellata per rendere più conveniente la generazione a gas rispetto a quella a carbone. Nel 2019 il “prezzo” della CO2 (dei permessi Ets) è stato molto più alto,
[leggi tutto…]

Di Maio e tariffe gas Austria, interrogazione di Leu e +Europa a Conte

È urgente e fondamentale capire esattamente quale sia la posizione che il Governo italiano intende assumere rispetto al tema costi di importazione del gas naturale da altri paesi dell'Unione europea
[leggi tutto…]

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]