Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La Cina è vicina al gas adriatico
21/09/2018 - Pubblicato in news nazionali

La Cina alla conquista del gas Adriatico. Lo cercheranno e lo estrarranno di fronte alla coste. Per i fautori dell’offshore si tratta di un’opportunità da cogliere al volo perché porterà investimenti milionari e posti di lavoro. Un tentativo di bloccare le perforazioni era avvenuto con alcuni ricorsi al tribunale amministrativo, che però ha dato torto ai contestatori, sentenziando che è il governo a concedere o meno le autorizzazioni sulla base di un piano nazionale e non le Regioni. L’Adriatico sembra essere un grande pozzo di gas. Così hanno chiesto concessioni per perforare anche gli australiani dello SpectrumGeo, che nonostante le incognite della Brexit sono pronti a stanziarsi lungo l’Adriatico.

Fonte: ItaliaOggi – Carlo Valentini (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]

Le emissioni non aumentano anche se l’economia è cresciuta: ecco perché è una buona notizia

Contrariamente alle attese, nel 2019 le emissioni mondiali di CO2 – il principale dei gas serra responsabili del riscaldamento globale- non sono aumentate
[leggi tutto…]

Chi vince e chi perde con il Green New Deal

New Green Deal. Sbagliare una mossa potrebbe costare salato
[leggi tutto…]