Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Chimica addio Eni venderà un pezzo di Italia
13/12/2015 - Pubblicato in news nazionali

Eni diventerebbe una vera “oil company” di medie-piccole dimensioni senza più presenza nell’industria chimica. Ed è vero che l’Eni sta cercando un socio per Versalis. L’ipotesi è di cedere il 70 per centro, chiedendo garanzie per tre anni sui livelli occupazionali e per cinque sui siti produttivi. L’Eni non ha le risorse necessarie per continuare ad effettuare investimenti nella chimica. Ha  bisogno per questo di un partner. Secondo il segretario della Filctem-Cgil, Emilio Miceli, questo punto potrebbe essere affrontata nel prossimi cda dell’Eni convocato per giovedì 17 dicembre.

Fonte: La Repubblica, Economia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi.
[leggi tutto…]

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]