Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il ceo: in Libia potremmo raddoppiare produzione
29/09/2015 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Intervenendo ieri all'Energy Summit organizzato dal Sole 24 Ore, l’ad del gruppo, Claudio Descalzi, ha ribadito la strategicità dell'area per il business del Cane a sei zampe. «Non cambiamo strategia ha spiegato il top manager abbiamo fatto molte scoperte, e abbiamo la possibilità di raddoppiare o forse più la produzione di gas in Libia. È un'ottima notizia e lo è anche per l'Europa». Il numero uno di Eni si è comunque detto «fiducioso» sul futuro del paese. «Siamo in attesa di una soluzione diplomatica che però vede la Libia nel suo insieme e non spezzettata e siamo fiduciosi in questo senso». Per Descalzi, «le potenzialità importanti in Libia unite a Egitto, Cipro e Israele potrebbero dare una ulteriore alternativa e una ulteriore diversificazione al gas che viene dal Mediterraneo, quindi dal Sud verso l'Europa». Il gruppo è presente nel paese dal 1959, con una produzione che, attualmente, tocca i 300 mila barili di olio equivalente considerando sia gas che olio.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Energy Summit – Ce.Do (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cioffi (Mise) al Consiglio Ue: “Serve una carbon tax”

“Se vogliamo essere competitivi forse dovremmo ricominciare a pensare a una carbon tax che ci permetta di avere una specificità dell’Europa rispetto ad altri Paesi”.
[leggi tutto…]

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]