Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il ceo: in Libia potremmo raddoppiare produzione
29/09/2015 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Intervenendo ieri all'Energy Summit organizzato dal Sole 24 Ore, l’ad del gruppo, Claudio Descalzi, ha ribadito la strategicità dell'area per il business del Cane a sei zampe. «Non cambiamo strategia ha spiegato il top manager abbiamo fatto molte scoperte, e abbiamo la possibilità di raddoppiare o forse più la produzione di gas in Libia. È un'ottima notizia e lo è anche per l'Europa». Il numero uno di Eni si è comunque detto «fiducioso» sul futuro del paese. «Siamo in attesa di una soluzione diplomatica che però vede la Libia nel suo insieme e non spezzettata e siamo fiduciosi in questo senso». Per Descalzi, «le potenzialità importanti in Libia unite a Egitto, Cipro e Israele potrebbero dare una ulteriore alternativa e una ulteriore diversificazione al gas che viene dal Mediterraneo, quindi dal Sud verso l'Europa». Il gruppo è presente nel paese dal 1959, con una produzione che, attualmente, tocca i 300 mila barili di olio equivalente considerando sia gas che olio.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Energy Summit – Ce.Do (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]