Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Carbone, il Far East traina la domanda
21/03/2019 - Pubblicato in news internazionali

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi. Il Presidente di Assocarboni conferma infatti la leadership del carbone nella produzione di elettricità con una quota del 40%. Nel 2018 il commercio via mare si è chiuso con un incremento del 3%, sostenuto dal Far East (India, Pakistan, Vietnam e Cina). Il nostro paese ricorre al carbone per circa il 10% della produzione totale di energia elettrica (contro il 38% della Germania per citarne una). Nella proposta del PNEC la chiusura delle centrali a carbone (phase-out) è confermata al 2025 ma lo stesso presidente di Assocarboni invita a guardare all’esempio della Germania, in cui l’abbandono del carbone è stimato su un orizzonte più ampio. Inoltre, per compensare posti di lavoro e favorire la conversione delle centrali sono già stati stimati 40 miliardi di aiuti.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Celestina Dominelli (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]