Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Carbone, “la Cina annulla gli sforzi mondiali”
22/11/2019 - Pubblicato in news internazionali

La Cina è ormai da anni al primo posto nelle fonti rinnovabili, con investimenti che l’anno scorso hanno superato i 100 miliardi di dollari. Ma il primato nasconde una verità tutt’altro che rassicurante: il colosso asiatico è l’unico Paese che continua a sviluppare in modo massiccio il suo parco di generazione a carbone, vanificando gli sforzi per il phase-out del resto del mondo. In base a un rapporto di Global Energy Monitor, nel periodo gennaio 2018-giugno 2019 si è registrato un incremento netto della capacità a carbone globale di 34,9 GW, risultante da un aumento di 42,9 GW in Cina e da una riduzione di 8,1 GW negli altri Paesi. Il tumultuoso sviluppo del carbone cinese, si deve a un’ondata di autorizzazioni per nuovi progetti tra il settembre 2014 e il marzo 2016, periodo in cui il Governo ha delegato la responsabilità in materia alla Province, interessate a favorire gli investimenti per centrare i target di crescita economica.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]