Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Calenda allo Sviluppo la mossa del premier
09/05/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Ministero dello Sviluppo economico ha un nuovo titolare: Carlo Calenda. Lo ha annunciato ieri sera il premier in tv a “Che tempo che fa”. Renzi, spiegando di aver già condiviso la scelta con il Presidente della Repubblica, ha precisato che la nomina di Mattarella avverrà entro questa settimana. Calenda, nipote di Luigi Comencini (è figlio di Cristina), 43 anni compiuti un mese fa, ha una lunga esperienza come dirigente d’azienda. Dopo aver lavorato in Ferrari ha guidato l’ufficio marketing di Sky ed è stato, tra il 2004 e il 2008, direttore dell’area strategica e affari internazionali di Confindustria. Calenda vanta già una doppia esperienza al Mise come viceministro con il Governo Letta e successivamente con l’attuale esecutivo. Un ruolo, quest’ultimo, lasciato il 21 marzo scorso con la nomina di Rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unione europea. «A noi serve uno che sia in grado di maneggiare un ministero importante come quello – ha affermato Renzi – e che abbia l’intelligenza per ragionare del futuro, che vuol dire innovazione, manifattura 4.0, investimenti nelle aree di crisi».

Fonte: Il Messaggero – Michele Di Branco (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]