Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il caldo torrido mette il turbo ai consumi di gas
02/09/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

Dopo i record di domanda elettrica di luglio, le temperature elevate hanno continuato infatti a sostenere la richiesta di gas delle centrali termoelettriche anche in agosto, soprattutto nei primi caldissimi dieci giorni. Lo sottolineano gli analisti della della Staffetta Quotidiana nelle loro elaborazioni sui dati di Snam Rete Gas. Sta di fatto che nel mese scorso l'Italia ha consumato 3.442,9 milioni di metri cubi di metano, con una crescita di oltre 400 milioni di metri cubi rispetto ad agosto 2014 (+15,5%) e di quasi 300 milioni di metri cubi rispetto ad agosto 2013 (+8,4%). Analizzando la domanda per settore l'aumento è stato determinato principalmente dalle centrali termoelettriche, che in un mese hanno bruciato da sole quasi 1,5 miliardi di metri cubi di gas, 440 milioni in più (+35,7%) rispetto allo stesso mese di un 2014 particolarmente depresso. L'incremento dei consumi è stato soddisfatto - rimarcano gli analisti - con un ancora più deciso aumento delle importazioni, che ha reso possibile un nuovo forte incremento delle immissioni in stoccaggio per il prossimo inverno.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – R.R. (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]

Nell’Oil&Gas l’imperativo è cambiare pelle

Non ci sono soltanto le società americane dello shale oil ad accusare il colpo della crisi, basti pensare alle svalutazioni anticipate da BP, che potrebbero raggiungere 19,5 miliardi nel secondo trimestre
[leggi tutto…]

Energia, Patuanelli e Confindustria <<Avanti investimenti e taglio costi>>

Un impulso alla transizione energetica. Con il via libera da parte del Governo a misure che potranno ridurre il nostro gap di costi nei confronti degli altri paesi, a cominciare dai settori gasivori.
[leggi tutto…]