Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il caldo spinge petrolio e centrali
10/08/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il caldo, la domanda e i prezzi hanno gonfiato in giugno i consumi di energia, e i consumi hanno spinto anche il dato della produzione di energia: +9,8% rispetto al giugno 2016. Il caldo fa cresce i consumi elettrici e i consumi di benzina e gasolio. L’Istat ha rilevato in giugno un aumento fortissimo di attività per le raffinerie. Terna ha confermato che i consumi elettrici in giugno sono stati pari a 27,2 miliardi di chilowattora, con un aumento fortissimo del 7,6% rispetto al giugno 2016. Sui prodotti petroliferi, rileva l’Unione Petrolifera, in giugno i consumi complessivi sono ammontati a 5 milioni di tonnellate con un incremento del 2,7% rispetto al giugno 2016. La domanda di benzina e gasolio è risultata pari a 2,7 milioni di tonnellate.

Fonte: Il Sole 24 Ore – J.G. (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]

“Il governo riapra il tavolo con le imprese per l’energia”

Noi imprenditori non siamo contro la decarbonizzazione. Anche le aziende energivore pensano che la sfida della transizione ambientale possa essere un’opportunità di crescita, ma vogliamo poter competere alla pari con gli altri Paes
[leggi tutto…]

La trazione al gas delle aziende energivore necessita d’incentivi

Il gruppo tecnico energia di Confindustria si prepara a riaprire il tavolo di confronto con il Governo. L’obiettivo è di trovare un confronto con il Ministro dello sviluppo economico Patuanelli già entro la fine dell’anno
[leggi tutto…]