Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il Brent torna a sfiorare 75 dollari
24/04/2018 - Pubblicato in news internazionali

Le quotazioni del petrolio sono tornate a correre, accantonando il fretta la minacce di Donald Trump nei confronti dell’Opec. Il Brent ieri ha chiuso a 74,71 $/barile (+0,9%), dopo essersi spinto fino a 74,99 $, record dal 2014, mentre il Wti ha concluso a 68,64 $ (+0,4%). Il rally è ripreso nonostante il netto rafforzamento del dollaro, ai massimi da oltre tre mesi, e nonostante il ministro iraniano Zanganeh abbia dichiarato all’agenzia locale Shana che non sarà necessario prolungare i tagli produttivi se il petrolio continuerà ad apprezzarsi.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati – red. (pag. 32)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]