Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Brasile, Temer vacilla ma Petrobras fa record
28/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il presidente Michel Temer è stato formalmente accusato di corruzione da parte del procuratore generale Rodrigo Janot. Nelle stesse ore, Petrobras inanellava un record di produzione. Il Brasile è il primo paese petrolifero d’America Latina, ha superato i principali due paesi produttori Venezuela e Messico, una tendenza che verrà rafforzata nel 2017. Nonostante la crisi politica la produzione di greggio è aumentata di molto, a 2,6 milioni di barili al giorno, contro i 2,4 milioni del Venezuela e i 2,45 del Messico. Petrobas incassa quindi il plauso di società petrolifera efficiente a dispetto delle tangenti che in entrata e in uscita l’hanno macchiata negli ultimi anni.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Roberto Da Rin (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]