Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Brasile, Temer vacilla ma Petrobras fa record
28/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il presidente Michel Temer è stato formalmente accusato di corruzione da parte del procuratore generale Rodrigo Janot. Nelle stesse ore, Petrobras inanellava un record di produzione. Il Brasile è il primo paese petrolifero d’America Latina, ha superato i principali due paesi produttori Venezuela e Messico, una tendenza che verrà rafforzata nel 2017. Nonostante la crisi politica la produzione di greggio è aumentata di molto, a 2,6 milioni di barili al giorno, contro i 2,4 milioni del Venezuela e i 2,45 del Messico. Petrobas incassa quindi il plauso di società petrolifera efficiente a dispetto delle tangenti che in entrata e in uscita l’hanno macchiata negli ultimi anni.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Roberto Da Rin (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Lezioni da Davos: il rilancio <<verde>> di von der Leyen e il rischio di scontro sul commercio con Usa e Cina

Era da più di dieci anni che l’Europa cercava un ruolo internazionale trovato a Davos
[leggi tutto…]

Il Piano nazionale energia frena sull’addio al carbone nel 2025

Sull’addio al carbone nel 2025 il governo italiano è molto più cauto
[leggi tutto…]

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]