Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La Bp pagherà 18,7 miliardi per la marea nera in America
03/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

BP ha annunciato di aver raggiunto un accordo per il pagamento di 18,7 miliardi di dollari di danni al governo Usa e a cinque stati dopo la fuoriuscita di greggio nel Golfo del Messico avvenuta il 20 aprile 2010: quel giorno un’esplosione in una piattaforma di trivellazione Deepwater Horizon uccise 11 operai e provocò la fuoriuscita di greggio per circa tre mesi. L’onda nera colpì le coste di diversi stati. BP ha spiegato che l’accordo copre le richieste arrivate dagli stati di Alabama, Florida, Louisiana, Mississippi e Texas e 400 entità governative locali. L’accordo tra Bp e le autorità statunitensi per il disastro ambientale provocato dalla piattaforma Deepwater Horizon è il maggiore concordato con una singola entità nella storia degli Stati Uniti.

Fonte: La Stampa

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]