Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Bollette in lieve calo a luglio
27/06/2015 - Pubblicato in news nazionali

Bollette di gas e luce ancora meno care. Dopo le riduzioni dei primi sei mesi dell'anno, dal primo luglio prosegue il calo, seppur lieve, deciso dall'Authority di settore sia per l'elettricità (-0,5%) che per il gas (-1%), nel terzo trimestre. Tradotto in risparmi, si tratta di 65 euro di minori spese all'anno per la famiglia-tipo ( con consumi medi pari a 2.700 kilowattora e 1.400 metri cubi di gas). Secondo le previsioni, ora aggiornate, la bolletta annua della luce veleggia verso i 506 euro, giù dell'1,6% rispetto all'anno precedente, con un risparmio di 8 euro. Mentre quella del gas sarà di 1.135 euro, ridotta del 4,8%, pari a circa 57 euro di minore esborso. Il ribasso per l'elettricità nel prossimo trimestre, sottolinea l'Autorità, è sostanzialmente dovuto alla riduzione dei costi complessivi per l'approvvigionamento della materia energia (in particolare, dei costi legati a tutte le attività per mantenere in equilibrio il sistema elettrico tra offerta e domanda). Per il gas, il calo riflette invece le aspettative al ribasso delle quotazioni nei mercati all'ingrosso in Italia e in Europa, a cui ora sono legate le condizioni praticate agli utenti, dopo la riforma dell'Autorità.

Fonte: La Repubblica 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio giù del 2%. Gli Usa “assolvono” Riad per i taglio Opec

L’Opec l’ha passata liscia con gli Usa: dopo il vertice di Vienna, Washington ha espresso rinnovata fiducia verso l’Arabia Saudita
[leggi tutto…]

Petrolio, l’Opec aspetta la Russia per trovare un accordo sui tagli

Mentre l’Opec è in crisi e non riesce a trovare un accordo sui tagli di produzione, gli Usa hanno raggiunto un record storico: esportare più petrolio e prodotti raffinati di quanti ne abbia importati
[leggi tutto…]

Il Qatar punta tutto sul gas e chiama Saipem

Il Qatar ha deciso di puntare tutto sul gas , decidendo di aumentare la produzione da 77 milioni di tonnellate prodotte annualmente e salire a circa 110 milioni entro i prossimi cinque anni
[leggi tutto…]