Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Bilanciamento gas, Autorità pubblica il testo integrato
21/06/2016 - Pubblicato in legislativa,news nazionali,stoccaggi

Con la delibera 312/2016/R/gas l'Autorità per l'energia ha approvato il Testo Integrato del Bilanciamento(TIB) che recepisce il Regolamento europeo 312/2014. In particolare, la delibera raccoglie in un unico Testo gli aspetti della disciplina che, rispetto al Regolamento, devono essere chiariti o specificati nel contesto italiano nonché le disposizioni già definite dall'Autorità e non incise dal medesimo Regolamento. Il TIB non si sovrappone, dunque, al Regolamento Europeo, ma contiene solo elementi aggiuntivi rispetto a quest'ultimo o elementi che integrano e/o interpretano la disciplina contenuta. La delibera, nelle more dell'entrata in efficacia del TIB, approva anche delle disposizioni transitorie funzionali alla gestione dei mercati e per l'avvio del regime di bilanciamento. Oltre ad approvare il TIB, nelle more delle modifiche funzionali alla gestione della negoziazione di prodotti locational e delle cessioni di gas in stoccaggio, la delibera prevede che esse si svolgano nell'ambito del quadro regolatorio dell'attuale piattaforma per il bilanciamento PBGas, gestita dal GME e avente come controparte centrale il responsabile del bilanciamento.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]