Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Da Big oil a “petrostati”, cresce il problema debiti
31/05/2016 - Pubblicato in news internazionali

I debiti stanno diventando la preoccupazione numero uno per l’industria petrolifera. Il problema – sia pure con implicazioni di rischio ben diverse – è condiviso da quasi tutti i protagonisti del settore: dai piccoli operatori dello shale oil americano, sempre più spesso insolventi, alle Major, che solo nel primo trimestre di quest’anno hanno aumentato di un terzo la passività, fino ai Petrostati.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 35)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam, il core business spinge utile e marginalità

Sfruttando la positiva performance del business del trasporto gas e il mix di efficientamento della gestione operativa e ottimizzazione della struttura finanziaria, Snam ha i principali indicatori in crescita e con una netta accelerazione
[leggi tutto…]

Ruolo del gas cruciale per ridurre lo spread di prezzo con l’Europa

La transizione verso un’economia a ridotte emissioni è un’opportunità enorme per l’Italia a patto che il governo valorizzi il primato nazionale nell’uso del gas
[leggi tutto…]

Il Pniec alla prova della sostenibilità: le audizioni di Cib e Assocarta

Ieri si sono svolte in commissione Attività produttive le audizioni di Cib e Assocarta sul Pniec.
[leggi tutto…]