Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Bhp taglia la produzione di petrolio, carbone e rame ma sul ferro accelera
23/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

Il crollo dei prezzi delle materie prime sta cominciando a piegare anche le grandi minerarie: Bhp Billiton, la prima al mondo per capitalizzazione, ha annunciato tagli della produzione di petrolio, gas, rame e carbone. Il gruppo australiano tuttavia non intende tirare il freno sul minerale di ferro, nonostante l’enorme eccesso di offerta che affligge il mercato, un surplus di cui esso stesso è tra i maggiori responsabili insieme a Rio Tinto, Vale e Fortescue Metals. Nell’anno fiscale al 30 giugno 2016 Bhp prevede di estrarre il 7% in meno di idrocarburi, scendendo a 237 milioni di barili equivalenti petrolio, la sua produzione di rame calerà del 12% (a 1,5 milioni di tonnellate). Diminuirà anche l’output di carbone, sia metallurgico (-6%) sia termico (-2%). Ma quella di minerale di ferro, attraverso una migliore produttività, salirà di un ulteriore 6% a 247 milioni di tonnellate.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]