Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Basse emissioni, alti utili
05/12/2015 - Pubblicato in news internazionali

Circa due mesi fa, ben prima perciò che a Parigi aprisse i battenti la Cop21, si sono riuniti gli stati maggiori del settore Oil & Gas, dieci gruppi che insieme forniscono quasi un quinto della produzione complessiva di petrolio e gas e circa il 10% dell’energia mondiale. Nel loro manifesto, una dichiarazione d’intenti in vista della conferenza parigina, si legge «la nostra ambizione condivisa è per un futuro in linea con i 2°C. Si tratta di una sfida per l’intera società e noi ci impegniamo a fare la nostra parte: nel corso dei prossimi anni tutti insieme rafforzeremo misure e investimenti per contribuire a ridurre l’intensità di gas ad effetto serra del mix energetico globale». Semaforo verde perciò a investimenti crescenti settore del gas naturale, nella cattura dell’anidride carbonica e il suo stoccaggio, nelle energie rinnovabili, così come nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie a basse emissioni di gas serra. Nel caso di Eni  i risultati già raggiunti si riassumono in una riduzione di emissioni dirette di gas serra dal 2010 al 2014 del 27% e negli ingenti investimenti nella catena del gas naturale, che hanno portato il Cane a sei zampe a detenere un portafoglio costituito per il 50% da gas naturale.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 9)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]