Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Balzo del 6% per il petrolio Si torna a credere nell’Opec
16/11/2016 - Pubblicato in fiscalita,news internazionali

Sembra essersi dissolta al momento la sfiducia degli investitori nei confronti dell’Opec: a resuscitare l’aspettativa di un taglio alla produzione del greggio è bastata una manciata di indiscrezioni e il prezzo del barile si è rimesso a correre con Brent e Wti che hanno guadagnato quasi il 6%. Tra le voci circolate, c’è anche quella di un incontro tra il ministro Saudita dell’Energia e il suo omologo russo che dovrebbe svolgersi al margine del Gas Exporting Countries Forum a Doha in Qatar. Nel gruppo ci sono molti Paesi Opec, il che favorisce la possibilità di incontri e colloquio incrociati. L’Arabia Saudita non fa però parte del Forum.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 44)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Lezioni da Davos: il rilancio <<verde>> di von der Leyen e il rischio di scontro sul commercio con Usa e Cina

Era da più di dieci anni che l’Europa cercava un ruolo internazionale trovato a Davos
[leggi tutto…]

Il Piano nazionale energia frena sull’addio al carbone nel 2025

Sull’addio al carbone nel 2025 il governo italiano è molto più cauto
[leggi tutto…]

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]