Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Autorizzazioni Tap, il Governo bypassa la Regione Puglia
23/09/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il Ministero dell’Ambiente scavalca la Regione Puglia per far avanzare il progetto Tap, il gasdotto che dal 2020, dall’Azerbaijan, porterà 10 miliardi di metri cubi di gas in Italia dopo aver attraversato Grecia, Albania e Mar Adriatico. A tal proposito il Ministero dell’Ambiente richiama il D.Lgs. 104/2017 e ricorda che l’autorità competente, cioè il ministero steso, effettua le verifiche in merito al rispetto delle condizioni fissate nel provvedimento di Via. Ora nei prossimi 30 giorni, sarà il comitato tecnico nazionale a dire se Tap ha rispettato le indicazioni. La regione avrebbe fatto trascorrere invano più di 30 giorni. Fonti Tap riferiscono di aver riordinato il dossier per la regione e otto mesi sono trascorsi nel vuoto. Tap settimane fa ha evidenziato che in Grecia e Albania l’opera è al 50% realizzata, mentre in Puglia è conclusa solo la fase 0.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Domenico Palmiotti (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam a un passo dal gasdotto Olt

Il passaggio di mano del 49,07% del rigassificatore di Livorno, Olt Offshore Lng Toscana, è sempre più vicino
[leggi tutto…]

Effetto shock sul petrolio: il barile vola del 14%

L’attacco che ha dimezzato la produzione di petrolio dell’Arabia Saudita ha messo a nudo la vulnerabilità di un pilastro del sistema energetico mondiale
[leggi tutto…]

Riad mobilita le riserve per evitare il caro-petrolio

Oltre alle questioni relative alla sicurezza sono gli effetti economici e finanziari provocati dall’attacco alle due raffinerie saudite a preoccupare la comunità internazional
[leggi tutto…]