Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa “Saremo autonomi da Russia e Germania”
18/12/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Forniture di gas più stabili. Diversificazione delle fonti di approvvigionamento con il vantaggio di rendere l’Italia più indipendente dalla Russia e anche dal nord Europa, più precisamente dalla Germania. Il nostro paese diventerebbe il punto d’ingresso del corridoio meridionale del gas, rendendo il nostro territorio uno snodo cruciale per i rifornimenti di gas della Ue. Senza dimenticare un migliaio di posti di lavoro e 100 milioni di euro di indotto a livello locali. Sono questi i principali vantaggi indicati da Daniele Lezzeri chairman del think tank “Il nodo di Gordio”, la rivista di geopolitica che nel suo ultimo numero si occupa di politica energetica ed in particolare del progetto Tap, considerato un progetto strategico per l’Italia e per l’Europa. Il caso del gasdotto in Austria dimostra quanto sia importante diversificare le fonti di approvvigionamento: “la diversificazione è un punto centrale delle Sen, utile a rispondere alla crescente domanda del paese”.

Fonte: Il Giornale – FA (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cioffi (Mise) al Consiglio Ue: “Serve una carbon tax”

“Se vogliamo essere competitivi forse dovremmo ricominciare a pensare a una carbon tax che ci permetta di avere una specificità dell’Europa rispetto ad altri Paesi”.
[leggi tutto…]

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]