Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Authority rilancia la partita rigassificatori
17/10/2017 - Pubblicato in news nazionali

La ratio era stata messa nero su bianco nella Strategia energetica nazionale laddove si sottolineava che “la capacità di rigassificazione sarà un asset fondamentale per l’Italia in futuro”, uno snodo necessario per consentire al paese di cogliere le opportunità di un mercato del gas naturale liquefatto (Gnl) che si prevede caratterizzato da un eccesso di offerta fino alla prima metà del prossimo gennaio. così, con la delibera 660 del 2017, l’Autorità per l’energia ha di fatto dato seguito a quell’auspicio attuando la revisione del meccanismo di remunerazione dei servizi di rigassificazione per migliorare la competitività degli impianti esistenti. In sostanza, finisce definitivamente in soffitta la vecchia procedura di conferimento basata su criteri di priorità di accesso e del pro-rata, per passare a un meccanismo di mercato mediante il ricorso ad aste aperte ascendenti, con valorizzazione al costo marginale, per il conferimento della capacità di rigassificazione annuale e pluriennale.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Celestina Dominelli (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]