Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Assopetroli scrive al Mef: no ad aumento accise
08/02/2017 - Pubblicato in fiscalita,news nazionali

Dopo Unione Petrolifera e associazioni dei gestori (v. Staffetta 06/02), anche Assopetroli alza la voce contro l'ipotesi di un aumento delle accise, messa nero su bianco dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. “Accogliamo con estrema preoccupazione la possibilità recentemente paventata dal ministro Pier Carlo Padoan di inserire un aumento delle accise tra le misure per il riequilibrio dei conti pubblici, che troveranno spazio nel prossimo Documento di Economia e Finanza”. Lo afferma in una nota il presidente di Assopetroli-Assoenergia, Andrea Rossetti. “Tale misura, oltre ad incrementare il già gravoso carico fiscale al quale sono sottoposti i consumatori, si porrebbe in netto contrasto con tutti gli sforzi, fatti fino ad oggi, per arginare il fenomeno dell'evasione delle accise e soprattutto dell'Iva sui carburanti. Esiste infatti una chiarissima correlazione tra l'aumento del carico fiscale e il dilagare dell'evasione nel nostro settore, che si stima ammonti a circa il 10 per cento. L'aumento delle imposte sui carburanti penalizza consumatori e imprese e incoraggia il malaffare. Questa realtà è ampiamente riconosciuta e non può essere ignorata, nonostante le impellenze del bilancio pubblico”.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]

Nell’Oil&Gas l’imperativo è cambiare pelle

Non ci sono soltanto le società americane dello shale oil ad accusare il colpo della crisi, basti pensare alle svalutazioni anticipate da BP, che potrebbero raggiungere 19,5 miliardi nel secondo trimestre
[leggi tutto…]

Energia, Patuanelli e Confindustria <<Avanti investimenti e taglio costi>>

Un impulso alla transizione energetica. Con il via libera da parte del Governo a misure che potranno ridurre il nostro gap di costi nei confronti degli altri paesi, a cominciare dai settori gasivori.
[leggi tutto…]