Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’assedio americano al Nord Stream libera l’Europa centrale dal gas russo
26/11/2019 - Pubblicato in news internazionali

Sul progetto legato al raddoppio del gasdotto Nord Stream 2 è tornata a crescere la tensione geopolitica. Dopo la recente visita in Germania del segretario di Stato Mike Pompeo il Congresso americano ha alzato nuovamente lo scontro includendo nel progetto di legge sulla difesa nazionale 2020 un nuovo schema di sanzioni per tutte le società coinvolte nella costruzione del gasdotto. Nonostante queste mosse, sembra sempre più difficile evitare che il gasdotto venga completato. L’approvazione del progetto da parte del Bundestag e dell’agenzia energetica danese hanno aumentato le certezze. Mentre si continua a cercare un accordo tra Russia e Ucraina sul transito del gas e la nuova Commissione dovrà spingere Gazprom ad applicare i criteri di concorrenza e trasparenza previsti dalla direttiva gas, ai primi di dicembre Putin e Xi Jinping inaugureranno un nuovo gasdotto che dalla Siberia arriverà in Cina.

Fonte: Il Foglio – Gabriele Moccia (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]