Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Aramco e gas liquido, si stringe l’alleanza tra Mosca e i sauditi
15/02/2018 - Pubblicato in news internazionali

La visita di re Salman a Mosca dell’autunno scorso inizia a dare frutto. L’alleanza energetica tra russi e sauditi si fa sempre più stretta. È fondata sui tagli produttivi concordati in nome della stabilità dei prezzi del petrolio davanti all’offensiva dello shale americano, ma ormai guarda più lontano e potrebbe arrivare a una partecipazione russa alla maxi privatizzazione di Saudi Aramco e all’ingresso di Riad in uno dei grandi progetti che si stanno concretizzando nell’Artico russo, sul fronte del gas naturale liquefatto. Diverse banche russe, ma anche il fondo di investimento Russia-Cina, hanno espresso un significativo interesse a partecipare all’Ipo da record a cui i sauditi daranno vita mettendo sul mercato il 5% della loro compagni petrolifera, primo esportatore mondiale di petrolio: che punta a raccogliere 100 miliardi di dollari.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza & Mercati (pag. 34)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]