Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Arabia Saudita “avverte” i partner sui tagli petroliferi
15/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Con il petrolio ai minimi da oltre tre mesi e le scorte che continuano a salire, l’Opec deve rifocalizzare la propria strategia. Ieri una curiosa discrepanza dei dati sulla produzione saudita e quanto dichiarato da Riad. Nel bollettino mensile Opec le cifre trasmesse da Riad indicano una brusca marca indietro nei tagli produttivi sauditi, con un incremento dell’output a febbraio pari a 263.300 barili/giorno, che porta a 10,011 milioni di bg. Le stime di fonti secondarie invece registrano una discesa di 68.100 bg che portano a 9,797 mbg. Le cifre comunicate dai sauditi potrebbero essere un avvertimento agli alleati meno rispettosi dei patti (Russia e Iraq), troppo lenti nei tagli di produzione

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 38)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]