Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L'Arabia rilancia sul petrolio
12/03/2020 - Pubblicato in news internazionali

L’Arabia Saudita ha dichiarato di voler aumentare i livelli di produzione confermando lo scontro sui prezzi con la Russia di Putin che rompendo con l’Opec ha contribuito a trascinare i prezzi verso il basso. In poche settimane il petrolio Wti ha clamorosamente rotto la linea di supporto dei 50 dollari al barile precipitando fino a 30 dollari. Il gigante saudita Aramco ha riferito ieri di aver ricevuto la richiesta dal governo di alzare la produzione di 1 milione di barili equivalenti al giorno. Gli alleati ora sono ai ferri corti, ma potrebbero avere la stessa convenienza di sfruttare la situazione per far fuori la concorrenza della produzione Usa che a determinati livelli di prezzo diventa insostenibile.

Fonte: MF - Salvatore Licciardello (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Grigio, blu o verde. I conti in tasca all’idrogeno arcobaleno

Pronti, via, anche l’Italia entra ufficialmente nella partita dell’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]