Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Apache apre in Texas una nuova frontiera per lo shale americano
08/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Potrebbe essere la grande rivincita dello shale oil. Apache, una delle maggiori compagnie indipendenti americane, ha annunciato di aver individuato ai margini del bacino di Permian, in Texas, un nuovo giacimento - battezzato Alpine High - che potrebbe contenere ben 8,1 miliardi di barili di riserve di petrolio e gas non convenzionale: una quantità stratosferica, specie se messa a confronto con la scarsità di scoperte negli ultimi anni. Nel 2015 in tutto il mondo sono stati rinvenuti appena 12,1 miliardi di barili di greggio, calcola Rystad Energy, il peggior risultato da 63 anni. Zohr, il supergiacimento di gas scoperto in Egitto dall’Eni, ha un potenziale di 5,5 miliardi di barili equivalenti petrolio.

Fonte: Il Sole 24Ore – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]