Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Anigas: nel 2016-17 tassi di switching al 10%

“Per il 2016/2017 ci aspettiamo un aumento di almeno il 50% del tasso di switching 2014”. Lo scrive Anigas nelle risposte al recente documento di consultazione dell'Autorità per l'energia sulle componenti a copertura dei costi di approvvigionamento della materia prima nei prezzi del servizio di tutela gas da ottobre 2016 a fine 2017.  L'osservazione si trova nei paragrafi dedicati alla componente CCR e ai diversi costi e rischi degli operatori da essa coperti. Riguardo al “rischio livello” secondo l'associazione confindustriale delle imprese del gas, alla luce del probabile aumento delle uscite dal servizio di tutela in vista della scadenza dal 1 gennaio 2018 prevista dal Ddl concorrenza, l'indica di variazione del gas fornito dovrebbe salire dall'8,1% almeno al 12% considerato appunto il maggiore tasso di switching atteso e auspicato. Nel 2014, secondo la relazione annuale dell'Autorità, il tasso di switching nel gas è stato in media del 6,5%. Un incremento del 50% lo porterebbe quindi a ridosso del 10%.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]