Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Anigas: nel 2016-17 tassi di switching al 10%

“Per il 2016/2017 ci aspettiamo un aumento di almeno il 50% del tasso di switching 2014”. Lo scrive Anigas nelle risposte al recente documento di consultazione dell'Autorità per l'energia sulle componenti a copertura dei costi di approvvigionamento della materia prima nei prezzi del servizio di tutela gas da ottobre 2016 a fine 2017.  L'osservazione si trova nei paragrafi dedicati alla componente CCR e ai diversi costi e rischi degli operatori da essa coperti. Riguardo al “rischio livello” secondo l'associazione confindustriale delle imprese del gas, alla luce del probabile aumento delle uscite dal servizio di tutela in vista della scadenza dal 1 gennaio 2018 prevista dal Ddl concorrenza, l'indica di variazione del gas fornito dovrebbe salire dall'8,1% almeno al 12% considerato appunto il maggiore tasso di switching atteso e auspicato. Nel 2014, secondo la relazione annuale dell'Autorità, il tasso di switching nel gas è stato in media del 6,5%. Un incremento del 50% lo porterebbe quindi a ridosso del 10%.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]