Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’allarme per il clima fa cambiare modello alle big del petrolio
18/07/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

I piani di riduzione delle emissioni di CO2 fissati all’ultimo meeting di Parigi sono drastici. Per rispettare i livelli le compagnie petrolifere devono rivoluzionare le loro strategie. Le posizioni, sul punto, sono le più disparate: la Total ad esempio ha investito 1,4 miliardi di dollari nel 2011 nell’acquisto della maggioranza della società americana SunPower produttrice di pannelli fotovoltaici; in Italia Eni ha creato la divisione Energy solution dedicata proprio al raggiungimento di COP21, privilegiando un portafoglio energetico composto in prevalenza da gas naturale e da energie sostenibili come il fotovoltaico.

Fonte: La Repubblica Affari & Finanza – Alessandro Pastore Simone Ferriani (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]