Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio
23/04/2019 - Pubblicato in news internazionali

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia. Una decisione destinata ad aumentare la pressione americana su Teheran, azzerando entrate miliardarie. Le esenzioni, della durata di 180 giorni, scadranno formalmente il 2 maggio. Le quotazioni di petrolio in risposta all’annuncio del drastico giro di vite statunitense, si sono immediatamente impennate di oltre 3% verso i valori massimi degli ultimi sei mesi. Un comunicato della Casa Bianca afferma che <<l’amministrazione Trump e i suoi alleati sono determinati a sostenere e espandere la campagna di massima pressione economica sull’Iran per porre fine alle attività di destabilizzazione del regime>>. Gli Stati Uniti dovranno chiarire come e quando scatterebbero sanzioni statunitensi per assicurare il rispetto del divieto. Diversi paesi in possesso di deroghe, tra i quali l’Italia, avevano già ridimensionato o cancellato l’import. I maggiori clienti di Teheran Cina, India, Turchia, Giappone e Corea del Sud contavano su un rinnovo delle esenzioni.

Fonte:Sole 24 Ore – Marco Valsania (p.4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Lezioni da Davos: il rilancio <<verde>> di von der Leyen e il rischio di scontro sul commercio con Usa e Cina

Era da più di dieci anni che l’Europa cercava un ruolo internazionale trovato a Davos
[leggi tutto…]

Il Piano nazionale energia frena sull’addio al carbone nel 2025

Sull’addio al carbone nel 2025 il governo italiano è molto più cauto
[leggi tutto…]

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]