Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Accordo con Eni per lo sviluppo di stazioni a metano in Italia
05/12/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il primo step a maggio quando Eni  e Snam firmarono un accordo quadro per lo sviluppo di stazioni di rifornimento e metano in Italia con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile. E ieri le due società hanno fatto seguito a quell’intesa sottoscrivendo il primo contratto applicativo, di durata ventennale, che prevede la progettazione, realizzazione e manutenzione da parte di Snam di un primo pacchetto di 14 nuovi impianti di gas naturale compresso (Cng) all’interno della rete nazionale di distributori Eni. Quest’ultima verserà a Snam, a fronte delle attività svolte, un corrispettivo stimato in un range tra 20 e 40 milioni di euro. L’intesa servirà, lato Eni, a rafforzare l’offerta del gruppo per la mobilità sostenibile, mentre Snam ha previsto di investire 150 milioni per realizzare 150 milioni per realizzare fino a 300 nuoci distributori a Cng e L-Cng (gas naturale liquefatto-compresso).

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&Mercati – Celestina Dominelli (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]