Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Accordo con Eni per lo sviluppo di stazioni a metano in Italia
05/12/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il primo step a maggio quando Eni  e Snam firmarono un accordo quadro per lo sviluppo di stazioni di rifornimento e metano in Italia con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile. E ieri le due società hanno fatto seguito a quell’intesa sottoscrivendo il primo contratto applicativo, di durata ventennale, che prevede la progettazione, realizzazione e manutenzione da parte di Snam di un primo pacchetto di 14 nuovi impianti di gas naturale compresso (Cng) all’interno della rete nazionale di distributori Eni. Quest’ultima verserà a Snam, a fronte delle attività svolte, un corrispettivo stimato in un range tra 20 e 40 milioni di euro. L’intesa servirà, lato Eni, a rafforzare l’offerta del gruppo per la mobilità sostenibile, mentre Snam ha previsto di investire 150 milioni per realizzare 150 milioni per realizzare fino a 300 nuoci distributori a Cng e L-Cng (gas naturale liquefatto-compresso).

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&Mercati – Celestina Dominelli (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]