Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Accordo con Eni per lo sviluppo di stazioni a metano in Italia
05/12/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il primo step a maggio quando Eni  e Snam firmarono un accordo quadro per lo sviluppo di stazioni di rifornimento e metano in Italia con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile. E ieri le due società hanno fatto seguito a quell’intesa sottoscrivendo il primo contratto applicativo, di durata ventennale, che prevede la progettazione, realizzazione e manutenzione da parte di Snam di un primo pacchetto di 14 nuovi impianti di gas naturale compresso (Cng) all’interno della rete nazionale di distributori Eni. Quest’ultima verserà a Snam, a fronte delle attività svolte, un corrispettivo stimato in un range tra 20 e 40 milioni di euro. L’intesa servirà, lato Eni, a rafforzare l’offerta del gruppo per la mobilità sostenibile, mentre Snam ha previsto di investire 150 milioni per realizzare 150 milioni per realizzare fino a 300 nuoci distributori a Cng e L-Cng (gas naturale liquefatto-compresso).

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&Mercati – Celestina Dominelli (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Riad mobilita le riserve per evitare il caro-petrolio

Oltre alle questioni relative alla sicurezza sono gli effetti economici e finanziari provocati dall’attacco alle due raffinerie saudite a preoccupare la comunità internazional
[leggi tutto…]

Russia e Ucraina riaprono la partita delle forniture di gas

E’ in procinto di scadere il contratto decennale che regola il transito di gas russo attraverso l’Ucraina e l’UE
[leggi tutto…]

Snam cerca lo sbarco negli Usa. Nel mirino c’è il gasdotto Rover

Dopo il consolidamento in Europa e l’approdo in Cina, Snam accende un faro sugli USA dove la domanda di gas crescerà al ritmo del 2% annuo da qui al 2030
[leggi tutto…]