Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A2A, pronta la multiutility lombarda
14/11/2017 - Pubblicato in news nazionali

La quadra tecnica è stata trovata, ora tocca ai Comuni pronunciarsi sul progetto “Multiutility della Lombardia”, che vedrà l’aggregazione tra A2A, Acsm Agam (Monza e Como), Aevv (Valtellina e Valchiavenna), Aspem Varese e Lario Reti Holding (Lecco). L’annuncio è arrivato ieri, durante la conference call sui conti dei nove mesi di A2A (alzato a 1,2 miliardi il target sul mol 2017), dal presidente Giovanni Valotti, il quale ha precisato come adesso «i tempi saranno dettati dai soci, che dovranno esaminare le proposte tecniche» messe a punto dal management. Un comunicato di Acsm-Agam ha confermato la definizione delle linee guida dell’operazione che vedrà la fusione per incorporazione nella stessa Acsm di «Aspem, Aevv, Acel service, Aevv Energie e Lario Reti Gas». La realtà aggregata si configurerebbe come «un player quotato, a maggioranza pubblica supportata da un solido partner industriale di profilo nazionale» e i suoi patti parasociali «consentiranno il consolidamento della realtà aggregata da parte di A2A». In sostanza A2A avrà attorno al 40% e i Comuni che oggi controllano tutte le altre utility arriveranno tutti sopra questa quota; il riassetto, inoltre, verrà chiuso senza alcuna Opa.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Cheo Condina (pag. 40)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]