Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa 2025. Carbone addio
21/01/2019 - Pubblicato in news nazionali

L’Italia dirà definitivamente addio al carbone nel 2025, lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Entro il 2025 le otto centrali a carbone in funzione in Italia saranno spente. Di queste, due alimentano la Sardegna, l’unica regione a non avere ancora il metano in quanto priva di accesso alla rete nazionale del gas. Ci si sta interrogando quindi su come il Governo pensi di favorire la transizione graduale dall’uscita del carbone nell’isola. Nel Piano energia e clima si legge che “nel settore gas sono in corso di autorizzazione presso il Mise e il Mit numerosi progetti di depositi costieri di Gnl di piccolo volume da realizzare in Sardegna e in Adriatico per lo scarico di Gnl da navi metaniere di piccola taglia, lo stoccaggio e il successivo caricamento su navi bettoline e su autocisterne criogeniche per il rifornimento di clienti civili e/o industriali e di stazioni di rifornimento”. Ma il Piano è ora in consultazione e considerati i tempi medi di realizzazione delle opere è necessario monitorare costantemente l’intero processo.

Fonte: Corriere della Sera, l’Economia – Francesca Basso (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]